Warning: session_start(): open(/var/lib/php/sessions/sess_vjtaomaj5csqep6uljc4kglg71, O_RDWR) failed: No space left on device (28) in /var/www/html/lyricsreg.com/reg.php on line 2

Warning: session_start(): Failed to read session data: files (path: /var/lib/php/sessions) in /var/www/html/lyricsreg.com/reg.php on line 2
KILLA CALI FT. SACE : INTRIGO NAZIONALE lyrics

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #

KILLA CALI FT. SACE lyrics : "INTRIGO NAZIONALE"

Killa Cali :

Mio padre non si è mai scandalizzato,

se il figlio del politico ha il lavoro $$#icurato,
fa parte del retaggio culturale,
la raccomandazione è costume [email protected](^onale,

guardo i dati sulla disoccupazione,
e capisco che è una grande cazzata,
se a quei giovani senza un occupazione,

non aggiungono quelli con un contratto a chiamata,
prostituzione allo stato selvaggio,
io giro con una donna operaia sul braccio,

non c'è luce che illumini il passaggio,
fatti governare dall'ennesimo pagliaccio,
cornuti e mazziati, è un lungometraggio,

traditi e ammazzati, idi di marzo
non sei tu a scegliere il tuo rappresentante nel seggio,
e ho paura che se a sceglierlo sei tu fai di peggio.


Ritornello:


Guarda più in là delle solite notizie, dell'opinione pubblica
Il filo che unisce questa repubblica
Non vogliono il lavoro qualificato

Lo chiamano flessibile, ma è precariato
So bene che è [email protected]#^e e sa di moralismo
E quindi è meglio stare male e rimanere zitto

Il pubblico e il privato parificato
E un diploma vale meno di un certificato


Sace :

Siamo sottoposti a leggi varate da fuori legge,

a testa bassa annuite com'è giusto che faccia un gregge,
e al comando le facce son sempre le stesse,
e non cambiano ormai vanno avanti a lifting e promesse,

troppe libertà concesse fanno tutto ciò che vogliono,
ci manovrano e giocano mai che si commuovono,
promuovono il solito monologo monotono,

che gli riempie le tasche mentre le nostre si svuotano,
tutto ciò lo ignorano e intanto il popolo,
è ipnotizzato dalla tv che sinceramente a me da il vomito,

sta [email protected](^one và a rotoli, non c'invogliano a muoverci,
ma alimentano questa guerra tra uomini poveri,
finche sei in tempo muoviti e dissociati dal resto,

senno resti tra st'ipocriti in sto posto ormai grottesco,
sto paese non ti stimola ma limita,
e se n'sei raccomandato vai altrove e prenditi la tua rivincita.


Rit. (X2)

Submit Corrections