Warning: session_start(): open(/var/lib/php/sessions/sess_ju0eset6vulhn8hgg2fv3fiv67, O_RDWR) failed: No space left on device (28) in /var/www/html/lyricsreg.com/reg.php on line 2

Warning: session_start(): Failed to read session data: files (path: /var/lib/php/sessions) in /var/www/html/lyricsreg.com/reg.php on line 2
Fedez : VIVERE DOMANI lyrics

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #

Fedez lyrics : "VIVERE DOMANI"

Aaah aaah aaah
Vivere domani x 4



Rit:
Tu lo vuoi sapere perchè,

non guardo più dietro a me
guardo avanti perchè
voglio vivere domani.

x 2

Circondato dai palazzi dell'Ale

vedo diamanti nella pioggia che cade
vedo oro nei riflessi del sole,
cara Dolores, chiama un dottore

che non provo più dolore.
E qui il tempo non sarà per sempre bello
e quindi come si può essere felici senza ombrello,

ho perso i miei valori mentre stavo allo sportello
ma non li distinguo più dagli altri, come un eroe senza mantello,
datemi un martello per appendere il mio quadro clinico

lo appendo storto apposta, per non sentirmi in bilico,
persone appiccicose con cui faccio un collage
a che piano và? Se al primo cielo, la macchina è in garage

poi portami al piano terra
dove tutto và in secondo piano
dove tutto và bene, poi si và al secondo piano

tutto và secondo i piani
come quelli cartesiani
in questo mondo non si vive con il senno del domani, baby.


Rit x 2


In un mondo di attori, lo spettacolo è importante
la bocca è protagonista, la mano è l'antagonista
ma nella recita anche l'occhio vuole la sua parte

dategli la sceneggiatura, due minuti e poi si parte
poi ciak, si gira
dammi un aspirina,

cuore di plastilina
in questa melma cristallina
e io guardo sempre avanti pure quando vado in rete

perchè ogni davanti, ha sempre il suo didietro
e quindi ogni faccia ha sempre un culo da $$#ociare
il problema è quando queste due possono combaciare

ma sinceramente sono onesto, un culo da baciare
non è mai stato nella mia lista delle cose da fare.
Ma nonostante tutto guardo avanti per stare a galla

anche con trenta mani che mi picchiettano la spalla,
ma nonostante tutto guardo avanti, avanti guardo
quanto è brutto il mondo, anche se all'avanguardia

avanti guardi e spala, ma tieni gli occhi spalancati
l'ultima cosa che vedrò sono i tuoi occhi spaventati
e quando anche tu sarai tra i morti ammazzati

saprai che un generale si fà grande con il sangue dei soldati.

Rit x 2

Submit Corrections