A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z #

FAIR lyrics : "Non stupirti"

Siamo file aperti combinati tra i vari formati
contenuti trasformati, condivisi e scambiati
spenta, irraggiungibile, mi metto sottocarica

non mastico un chewingum ma solo tanta rabbia

Dentro ho una gabbia, il guardiano mi controlla

la ruota che gira, ogni immagine poi crolla
ogni storia, piccola memoria poi decolla
cadi, come quando in autunno cade una foglia


Non ho abbastanza aria, il respiro che si affanna
non fidarti di una mano, ma soltanto di una zampa

rampa di scale, la scendo all'incontrario
così spingo il replay e risalgo al primo piano


Cuore in vetro di murano, levigato a mano
impolverato, conservato,una campana di cristallo
chi rompe l'incantesimo, deve essere esperto

l'ho sempre ricercato ma ora sono qui che aspetto.
Ho sempre odiato odiare, chi ho sempre amato amare
ma in un attimo si annulla, quell'accenno di sperare

no non disperare, non ti puoi più stupire
è solo un mare di illusioni perse nell'avvenire


Sono solo scuse, se ci giro sempre intornol
ho le idee confuse, vado via e poi ritorno
incoerenza, sono questa, gente che disprezza

qui la gente ti etichetta o ti prezza



Mezzanotte, un altro giorno, sembra sia lo stesso
finche non viene giorno, finche non mi riprendo
non ho una vera sveglia, chi mi sveglia è il mio tormento

sembra dileguarsi invece è sempre lì che è sveglio

Attendo forse il niente, perchè forse è già arrivato

traspare sulle cose, dai miei occhi, ho già guardato
ma la mia vista è opaca, mi è sfuggito e si è nascosto
non è materiale, non lo trovo dove è riposto.

Non ho mai risposto alle domande che mi pongo
chi manipola le vite altrui come il pongo
chi decide il giusto e il sbagliato poi infondo

chi prevede la fine del mondo o quando muoio

Sfondo del mio sogno, un mic ed una bic

davanti a tante gente sfondare sopra un beat
ma sono ancora qui, ed ho troppo da imparare
speranza che lampeggia mi viene il mal di male


Non ha un posto fisso questo cuore che non amo
dentro un ripostiglio ,poi nascosto in un pagliaio

isolato per un lungo tempo si è pietrificato
il cuore nella roccia che nessuno ha liberato


Incatenata da pensieri stringono i polsi
non è cambiato niente da oggi agli anni scorsi
bruco affammato del mio bene lascia torsoli

di piccoli momenti buttati nei ricordi.

Submit Corrections

Thanks to maria.01215